Rassegna stampa

Scoprite cosa dicono di noi i media in questa breve rassegna stampa:
Sul Web

05 aug 2014 – “come affittare o scambiare casa su internet” – Articolo sulle forme di turismo alternativo
articolo di Andrea Telara per ‘Panorama.it’

06 lug 2014 – “I migliori siti e le app per viaggiare low cost” – Articolo sulle forme di turismo alternativo
articolo di CULTUR-E per ‘fastweb.it’

29 mag 2014 – “Dallo scambio casa al couchsurfing, tutte le offerte della rete a costo zero” – Articolo sulle forme di turismo alternativo
articolo di Camilla Mozzetti per ‘Il Messaggero’

25 mag 2014 – “Il mondo si gira a casa degli altri” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Lidia Lombardi per ‘Il Tempo’

24 mag 2014 – “In vacanza riparmiando con lo scambio casa” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Francesca per ‘mamme.it’

18 mag 2014 – “Una vacanza in affitto. Ecco come viaggiare low cost” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Dario Aquaro per ‘Il Sole 24 Ore’

15 mag 2014 – “Vacanze low cost scambiando la casa. House Sharing” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Laura Vella per ‘Urbanpost’

18 apr 2014 – “Turismo a portata di click: 8 mosse per organizzare online la vacanza perfetta” – Articolo sul turismo intelligente
articolo di Betta Andrioli per ‘Il Sole 24 Ore’

19 nov 2013 – “Scambio casa”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Paola Menaldo per ‘living.corriere.itt’

04 nov 2013 – “Scambio casa e multiproprietà per risparmiare in viaggio”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Eugenio Spagnuolo per ‘huffingtonpost.it’

07 ago 2013 – “Vacanze, i milanesi ‘mollano le chiavi di casa’ Con la crisi aumentano gli scambi di abitazione”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Redazione per ‘ilgiorno.it’

03 ago 2013 – “Scambiarsi casa e automobile Andare all’estero costa meno”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Fabio Gavelli per ‘ilrestodelcarlino.it’

10 lug 2013 – “Scambiare casa per andare in vacanza”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Paolo Dezza per ‘casa24.ilsole24ore.com’

29 giu 2013 – “Scambio casa come fare le vacanze gratis”  – Articolo sullo scambio casa
articolo di Vowee per ‘volareweekend.com’

29 giu 2013 – “Scambio casa alla pari la vacanza è low cost”  – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo di Sara Porro per ‘repubblica.it’

15 mar 2013 – “Estratégias anticrise”  – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo di Stefania Pelusi per ‘comunitaitaliana.com’

12 mar 2013 – “Homelink: una rete per scambiare casa” – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo di Marco per ‘thanksforsharing.it’

03 mar 2013 – “Scambio casa: in cosa consiste e come farlo” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Chiara Daniela Calvino per ‘lavoroefinanza.it’

27 feb 2013 – “Homelink è un’organizzazione leader nello scambio casa” – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo di Roberta Moscato per ‘across the dream.it’

18 gen 2013 – “Scambio casa: istruzioni per l’uso” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Marta Coccoluto per ‘ilfattoquotidiano.it’

In TV

20 giu 2013 – “L’estate in diretta” – Trasmissione di attualità di rai 1
intervista ad Annalisa sullo scambio casa

15 nov 2012 – “Mattino 5” – Trasmissione di attualità di canale 5
puntata dedicata allo scambio casa

22 giu 2012 – “Pomeriggio 5 cronaca” – Trasmissione di attualità di canale 5
intervista ad Annalisa sullo scambio casa

Alla Radio

10 apr 2014 – ‘Terranave’ programma di Amisnet uno condotto da Marzia Coronati
31 mar 2014 – ‘Intervento a Eta Beta’ programma di Rai Radio uno condotto da Massimo Cerofolini
09 ago 2012 – ‘Intervento a Salvadanaio’ programma di Radio24 condotto da Debora Rosciani
17 mar 2011 – Intervento a ‘Salvadanaio’ programma di Radio24 condotto da Debora Rosciani

Archivio Riviste e giornali

29 mag 2014 – “Dallo scambio casa al couchsurfing, tutte le offerte della rete a costo zero” – Articolo sulle forme di turismo alternativo
articolo di Camilla Mozzetti per ‘Il Messaggero’

25 mag 2014 – “Il mondo si gira a casa degli altri” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Lidia Lombardi per ‘Il Tempo’

06 set 2012 – “Scambi di case e fai-da-te: le regole per risparmiare” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Au. P. per ‘giornale di sicilia.it

02 set 2012 – “Case in prestito” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Quintino per ‘pensieridellanima.it’

17 lug 2012 – “Vacanze low cost: risparmiare con lo scambio casa” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Redazione per ‘viaggiok.net’

16 lug 2012 – “Estate e case vacanza: perché non considerare il prestito?” – Articolo sullo scambio casa
articolo di Carlo Cazzaniga per ‘100casa.it’

12 lug 2012 – “Scambio Casa: i consigli” – Articolo sullo scambio casa
articolo per ‘La Repubblica.it’

25 mag 2012 – “Scambi di casa e vacanze low cost” – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo per ‘Il Messaggero casa’

10 mag 2012 –  “Scambio casa” – Articolo sui vataggi dello scambio casa
articolo di Maria Chiara Piano per ‘Lavoriincasa.it’

4  mag 2012 – “Come fare House-sharing” – Piccole informazioni sullo scambio di abitazioni
articolo per ‘comefare.com’

22 nov 2011 – “Casa dolce casa. Scambiamola, parola di Annalisa Pujatti” – Articolo sullo scambio casa con Homelink
articolo di Euronews.org

03 ott 2011 – “io do le chiavi a te, tu le dai a me” – Articolo sul fenomeno dello scambio casa
articolo di Paolo Cortese per ‘televideo.rai.it’

29 ago 2011 – “Come godersi una vacanza a costo zero” – Articolo sullo scambio casa
articolo per ‘Sdamy.com’

27 lug 2011 – “Vacanze online: “Vacanze intelligenti? Scambiatevi la casa” – Intervista ad Annalisa Rossi Pujatti
articolo di Elisa Vannetti per ‘ofnews.it’

20 giu 2011 – “Vacanze low-cost con lo scambio casa” – Intervista ad Annalisa Rossi Pujatti
articolo di Giovanni Zambito per ‘Fatti italiani.it’

10 giu 2011 – “Couchsurfing e oltre: turisti per l’ambiente” – Articolo sulle vacanze alternative
articolo di Fabio Balocco per ‘Il fatto quotidiano’

18 mag 2011 – “Vacanze intelligenti? Scambiatevi la casa” – Intervista ad Annalisa Rossi Pujatti
articolo di Elisa Vannetti per ‘Osservatorio Finanziario’

Lo scambio casa spopola a Bologna

martedì 14 dicembre 2010

Questo articolo del Corriere.it spiega perché il capoluogo emiliano è una delle mete più gettonate.

Homelink e lo scambio casa su ‘Tu Style’

giovedì 9 dicembre 2010

Nel num. 19 del 7 dicembre 2010, c’è un ampio servizio con tanto di foto degli iscritti HomeLink.

Per chi se lo fosse perso, eccolo online.

Anche agli studenti piace scambiare casa

venerdì 3 dicembre 2010

“Puoi andare dove vuoi, nessun posto è vietato se trovi un partner di scambio. Puoi andare quando vuoi, in qualsiasi periodo dell’anno,
e per quanti giorni vuoi, anche per mesi. Puoi farequello che vuoi, come se fossi a casa tua”

Una sistesi perfetta quella di Johnny97, studente delle scuole medie, e pubblicata da Repubblica Scuola.

Eccomi con Alessandro Greco

mercoledì 1 dicembre 2010

Gli ultimi giorni sono stati per me alquanto concitati. Prima un’intervista a Radio 2 , poi una trasferta romana per parlare dello scambio casa, con stampa e TV. E per finire, sono stata ospite di Marcopolo TV su Sky.

In passato la trasmissione ha già parlato di Homelink e dello scambio casa e ora ha pensato di fare il bis. Vi consiglio quindi di segnarvi gli appuntamenti per chiudere il 2010 nel segno di Homelink.

4 Dicembre     Sabato05:00
6 Dicembre     Lunedì08:00
6 Dicembre     Lunedì15:00
6 Dicembre     Lunedì20:30
7 Dicembre     Martedì00:00
7 Dicembre     Martedì03:00
7 Dicembre     Martedì05:00
16 Dicembre   Giovedì08:00
16 Dicembre   Giovedì15:00
16 Dicembre   Giovedì20:30
17 Dicembre   Venerdì00:00
17 Dicembre   Venerdì03:00
17 Dicembre   Venerdì05:00

Homelink arriva sul Corriere della Sera

mercoledì 1 dicembre 2010

Sabato 27/11/2010 il Corriere ha pubblicato un pezzo (con tanto di mia intervista) sullo scambio casa.

Ringrazio ancora Carlotta: bellissimo articolo. Davvero!

Homelink anche su Wise Society

mercoledì 1 dicembre 2010

Ed ecco un altro articolo sempre sullo scambio casa e Homelink, che chiude la mia settimana in giro per i media.

Per chi non lo conoscesse,Wise Society è un magazine online che segnala percorsi per vivere meglio, con nuove strategie definite da valori quali rispetto, responsabilità e consapevolezza. Una ragione in più quindi per leggerlo.

Homelink alla radio

giovedì 25 novembre 2010

Taxi Driver, il programma condotto da Ciccio Valenti e Elena di Cioccio su Radio 2.

Articolo nel web

martedì 22 giugno 2010

Esce stasera. Controlla su www.viaggi24.it intorno alle 20

Repubblica

mercoledì 16 giugno 2010

Grazie per l’articolo, chiaro ed esaustivo…magari un po’ “distaccato” ma se si iscrive anche la giornalista avrà grande entusiasmo…

Grazie, Paola, per l’ articolo

sabato 6 marzo 2010

https://www.vivereinarmonia.it/i-nostri-soldi/articolo/in-vacanza-a-casa-tua.aspx

TG2

giovedì 4 marzo 2010

Avete visto che bel servizio sul TG2? Grazie a Gemma e Celeste.

Marco Polo TV

mercoledì 3 marzo 2010

E’ andato in onda il servizio su Homelink e lo scambio casa.
Il magazine Marcopolo Club è condotto da Alessandro Greco ed è ricco di suggerimenti e spunti per viaggiare, scoprire, e gustare il piacere di vivere posti nuovi.

L’Unità. Grazie per l’articolo

giovedì 23 luglio 2009
V – VACANZE
….. Per i fortunati che possiedono una casa, lo scambio dell’abitazione è una delle opportunità più gettonate. Basta fare una visitina al vari siti specializzati. Annalisa Pujatti di Homelink.it, uno dei circuiti internazionali più gettonati, assicura che le iscrizioni sono cresciute negli ultimi mesi del 20%. “E si ha la certezza – aggiunge – di confrontarsi con una clientela selezionata che terrà casa vostra esattamente come l’avete lasciata”……

www.autoeweekend.it

martedì 21 luglio 2009
C’è un bellissimo articolo su di me. Bella rivista, un sacco di proposte. Grazie, Rosaria.

TG1, uno di questi giorni

giovedì 2 luglio 2009
Grazie a chi si è prestato  ad avere telecamere per casa- Doveva andare in onda ieri sera ma…..

Ero a UNOMATTINA venerdì 19 RAI1

giovedì 18 giugno 2009
Alle 6,45, chi si alza all’alba mi avrà vista…-

Gli spostati, Radio2…giovedì

sabato 23 maggio 2009
Che meraviglia, simpaticissimi tutti. Chi dice che i giovani sono poco educati e poco intraprendenti davvero non sa cosa dice.

Ero a “Cominciamo Bene RAI3”

sabato 23 maggio 2009
Mercoledì mattina, tutti gentilissimi. Mi sono sentita davvero una VIP.

Auto e weekend – Grazie Rosaria

sabato 23 maggio 2009
E’ uscito un bellissimo articolo riguardo HomeLink su questa rivista con molti altri articoli interessanti.

Riascolta l’intervista di RTL 102.5

intervista di venerdì 8 maggio andata in onda su RTL 102.5

Radio Padova ore 12,20

martedì 12 maggio 2009
Intervista

Corriere.it

venerdì 8 maggio 2009
https://rispendo.corriere.it/2009/05/scambiocasa-vacanze-il-fenomen.html

8 maggio 09, ore 7,50

giovedì 7 maggio 2009

Radio è RTL 102.5, è tra le maggiori a livello nazionale! Intervista su HomeLink….

https://rispendo.corriere.it/

giovedì 7 maggio 2009
https://rispendo.corriere.it/2009/05/scambiocasa-vacanze-il-fenomen.html e guardate sulla colonna di destra , nuovi trend…scambio-casa vacanza, se volete leggere un bell’articolo sullo scambio con HomeLink e su tante cose interessanti.

RAI

lunedì 25 agosto 2008

A Ferragosto. Non lo ho visto ma ringrazio la giornalista e i mei iscritti che si sono lasciati intervistare.

Tutti i trucchi per risparmiare in vacanza

mercoledì 30 luglio 2008
l’intervista andata in onda su Radio24 nel programma Salvadanaio condotto da Debora Rosciani: Notizie e consigli su risparmio e budget familiare.

Articolo su La Nazione di FRANCO TINELLI

giovedì 24 luglio 2008

E’ LA SCOPERTA dell’acqua calda. Si può andare in vacanza in Italia e in tutto il mondo senza spendere nulla, pagando solo il viaggio. Come? Semplice: scambiandosi la casa.

Una piccola rivoluzione è in corso nel settore turistico. Sull’esempio dei primi pionieri che anni fa in modo artigianale hanno inaugurato questo modo economico e innovativo per viaggiare, sono in costante aumento coloro che hanno sposato questa filosofia, aiutati da numerosi siti specializzati che mettono in contatto domanda e offerta. Gli “scambisti” di case in Italia sono aumentati del 10% nell’ultimo anno. E poiché la Toscana e Siena sono molto ricercate come mete dai turisti di tutto il mondo, anche nella nostra provincia il fenomeno sta crescendo. Si calcola che in Italia gli “scambisti” siano circa duemila. I Paesi in cui si può andare con questo sistema sono circa ottanta. La scelta insomma è ampia. Per entrare nel club, la condizione necessaria è non considerare la propria dimora come un tempio sacro e inviolabile. Secondo requisito, di carattere etico: trattare la casa altrui come fosse la propria. Per scambiare la casa occorre andare su uno dei siti appositi (eccone alcuni:www.homelink.it; www.intervac-online.com; www.homexchange.com; www.scambiocasa.it; www.swapeo.com; www.profvac.com; www.4homex.com/scambiocasa.htm; www.ihen.com). Alcuni sono gratuiti e danno meno garanzie. Per altri si paga una quota di iscrizione annua, da 50 a 160 euro circa, e offrono tutte le garanzie possibili. Si può entrare inizialmente come semplice visitatore, scegliere la destinazione prescelta e vedere quali sono le case a disposizione. Ci sono informazioni dettagliate: foto, descrizioni dei luoghi, numero di stanze, fumatori o non fumatori e così via. Se si trova la casa che piace, nel posto che ci aggrada, dobbiamo vedere se la famiglia in questione è interessata a venire da noi, in Italia o in Toscana. Se sì, allora si può pagare la quota e iscriversi e così poter avere i contatti con la famiglia selezionata. Non pensate che siano messe a disposizione solo seconde case o catapecchie. Al contrario. Si può andare in vacanza in ville meravigliose sul mare o in montagna, con la piscina e il parco. Non è indispensabile poter offrire dimore altrettanto prestigiose. E’ chiaro che lo scambio è normalmente fra case omologhe. Ma spesso non è così perché alcuni danno la preferenza al luogo più che alla casa. Ma chi si scambia la casa lo fa non solo per risparmiare. E’ un modo per calarsi nella realtà e nella società del luogo che si è scelto come meta di vacanza. Un modo meno anonimo di viaggiare m aanche un gesto di apertura e di fiducia nei confronti dell’altro, uno scambio di luoghi e oggetti “vissuti”. L’esperienza dimostra che tutto fila sempre liscio, che gli inconvenienti sono trascurabili. Chi non cura a dovere la casa ospitante, alla terza segnalazione negativa viene cancellato dal sito. Ma questi casi non si verificano quasi mai perché gli “scambisti” condividono un patto fra gentiluomini non scritto. Coloro che si scambiano le case, spesso si scambiano anche l’auto, il cellulare e il computer, in modo da non dover rinunciare a nulla. «Sono appena stata un mese in Canada, a Vancouver con mio marito e i miei due figli ed è stata un’esperienza meravigliosa – dice Adriana Albero, senese dipendente del Monte dei Paschi. Abbiamo ceduto a una coppia di professori in pensione il nostro appartamento all’Acquacalda. Abbiamo dato loro anche l’auto, il cellulare e il computer. In cambio noi siamo stati ospiti nella loro villa con giardino a un chilometro dal mare. E abbiamo visitato il Canada con il loro Suv. Tutto è filato liscio. Là abbiamo trovato una casa pulita e perfetta e quando siamo tornati la nostra non aveva nulla fuori posto». Ma c’è anche l’esperienza umana che conta. «Quando siamo arrivati, la figlia dei nostri ospiti ci ha invitato a cena. Un vicino di casa con bimbi piccoli ci ha scritto un’email offrendosi di farci compagnia e da guida per i dintorni. Insomma ci siamo fatti dei nuovi amici». Adriana Albero è già alla sua seconda esperienza. «Qualche mese fa abbiamo scambiato la nostra casa con milanesi che avevano un appartamento a Mentone. E’ stata una settimana molto piacevole. Una cosa e certa: d’ora in avanti sarà questo il nostro modo di fare le vacanze.»Ci sono poi delle varianti, fra chi si scambia la casa: ci si scambiano anche i figli. Mio figlio viene da te a Londra per studiare inglese, poi il tuo viene da me per studiare la storia dell’arte italiana…

Scambio casa. In vacanza col baratto

martedì 22 luglio 2008

Articolo di Maurizio Crosetti pubblicato su La Repubblica di Venerdì 18 luglio.
Scarica l’articolo: Scambio casa. In vacanza col baratto (PDF – 8.3MB) include anche l’articolo: “Io sedotto dal brivido della vita degli altri” di Curzio Maltese

Andare in vacanza dimenticando agenzie turistiche, prenotazioni, caparre, voucher e carte di credito. Preoccuparsi solo del viaggio: il resto è gratis.
Tu dai la tua casa a me, io do la mia a te. Ci si scambia le chiavi, e insieme i mondi che quelle chiavi spalancano: le atmosfere, gli odori che ogni singola stanza possiede e custodisce, unica tra milioni di stanze in apparenza uguali, gli oggetti, eventualmente i cani e i gatti. E qualche volta, sempre più spesso, pure i figli.

Nell´estate del turismo in rosso, con cinque milioni di persone che hanno rinunciato ai viaggi tradizionali e costosissimi, gli scambisti delle vacanze sono un popolo numeroso e felice, in continua crescita (oltre il dieci per cento all´anno) e non solo per ragioni economiche. Pare sia una specie di malattia contagiosa, di vizio geografico e culturale. Chi prova una volta non smette più.

Anche perché il meccanismo è molto semplice: ci si iscrive a un sito specializzato nello scambio delle case, si paga una quota per essere inseriti nella banca dati online (mediamente, un centinaio di euro all´anno) e perché le fotografie della propria abitazione vengano pubblicate su un apposito catalogo, questo di carta e non virtuale. A quel punto, la scintilla è già scoccata: se voi abitate, per dire, a Verona, chiunque tra gli iscritti al sito in tutto il mondo potrà contattarvi, nel caso desiderasse farsi un viaggio nella città di Giulietta. Vi proporrà casa sua, e se sarete d´accordo potrete cercare il periodo giusto per scambiarvi chiavi e muri.

Ma c´è da fidarsi? Al ritorno, il vaso di Murano che vi regalò la zia Assunta quando vi sposaste sarà ancora lì, intatto e trionfante sul tavolino di cristallo? Avrete una nuova riga sul palchetto? I vostri ospiti si saranno ricordati di bagnare le petunie? «In oltre vent´anni di scambi dentro un centinaio di appartamenti diversi, mai neanche un guaio», assicura Annalisa Rossi Pujatti, responsabile per l´Italia dal 1995 di HomeLink, l´associazione internazionale che da 55 anni promuove il baratto del salotto. «Ho cominciato come cliente da Oderzo (Treviso) e sono diventata un gestore, senza però smettere di viaggiare – racconta – Più che turismo, questo è un sistema di conoscenza: si entra in contatto con gli altri paesi, non si soggiorna e basta. Scambiare la casa unisce la gente e abbatte i luoghi comuni, perché si smette di giudicare per sentito dire».

Per prima cosa bisogna dunque iscriversi, compilando la scheda che riguarda la propria abitazione ma che, a ben guardare, diventa una specie di identikit della famiglia e, forse, dei gusti e degli stili di vita. È chiaro che non bisogna fare troppa filosofia, ma inserire con esattezza dati concreti: fotografie e descrizione della casa, numero dei componenti il nucleo familiare, età dei ragazzi, professioni, destinazioni desiderate, durata dello scambio. E poi, se si possiede la lavastoviglie, se in casa gironzola un micio, se ci sono aggeggi per la cura dei neonati, il fasciatoio, lo scalda-biberon, insomma tutto quanto può orientare la scelta del potenziale “turista per casa”.

«Noi facciamo viaggi e vacanze in questo modo da due anni», racconta Paola Miglio, 47 anni, di Oleggio, provincia di Novara, consulente marketing. «La nostra famiglia – dice – è composta da mio marito Fabrizio che ha cinquant´anni ed è manager, dai nostri figli Martina, di 18 anni, Serena di 16 e Alberto di dieci. Più due gatti, Stella e Gino. Il primo scambio l´abbiamo fatto con una famiglia di Marsiglia e poi abbiamo continuato con Francia, Austria e Stati Uniti. Possediamo una casetta indipendente, e ci siamo accorti che l´Italia è una destinazione molto richiesta. Noi abitiamo non lontano dal lago Maggiore, e pur non essendo Venezia o Firenze c´è un sacco di gente che ci chiede di scambiare la casa».

Non si fa per risparmiare soldi: molte tra le persone iscritte a questi siti potrebbero permettersi un albergo, però così è diverso. «La cosa fondamentale – prosegue – è conoscere le persone: noi aspettiamo sempre i nostri ospiti, non per sfiducia ma per curiosità umana. Non ci limitiamo a lasciare le chiavi o un elenco di istruzioni: a volte, mio padre che è in pensione fa addirittura da cicerone, e accompagna i turisti. Si diverte, insegna e impara qualcosa. Tutti, ad esempio, abbiamo molto migliorato il nostro inglese. E i ragazzi vedono passare il mondo sotto i loro occhi».

Anche perché è quasi automatico scambiarsi i figli, quando le famiglie si piacciono. «Martina e Serena sono già state due volte in America, si chiama “youth exchange”, non è obbligatorio ma è molto piacevole. Abbiamo avuto in casa amici australiani e parigini, scoprendo affinità inimmaginabili. Per esempio, una collezione di “Alice nel paese delle meraviglie” in tante lingue del mondo».
Gli italiani sono un po´ più restii dei nordici o degli statunitensi ad affidare la propria casa a sconosciuti, però si stanno sciogliendo.

Per chi abbia più timori legati a eventuali danni materiali, è possibile un´assicurazione che con il costo di una trentina di euro copra dal rischio di possibili grane, soprattutto in caso di guasti. «Ma in tanti anni non si è verificato neppure un furto», spiega Annalisa Rossi Pujatti, “cliente gestore”. «Perché chi offre la propria casa, tratta bene anche quella degli altri. Il rispetto scatta naturalmente, è come se si avesse più cura delle proprie cose».

Ed è anche un gioco. «Il bello è quando si comincia a pensare a una destinazione, prendendo i primi contatti». Grazie a computer, Internet e posta elettronica, tutto avviene in tempo reale e su scala planetaria. Dapprima il linguaggio è più burocratico e tecnico, poi ci si conosce, valutando somiglianze e differenze. Infine, si capisce se la tale famiglia possiede non solo la casa che piace a noi, nel luogo in cui ci piacerebbe stare, ma anche un modo simile di vedere le cose, oppure diversissimo e ancor più bello da scoprire, da scambiare.

Le grandi capitali europee, Stati Uniti, Canada e Australia sono le mete più ambite dagli italiani, anche se il consiglio degli scambisti più esperti è non fossilizzarsi su un luogo ma essere elastici, proprio come gli stranieri fanno con noi. Diciamo, per correttezza, che non è facilissimo scambiare un monolocale a Quarto Oggiaro con una villa nella baia di Sydney, però chi cerca trova. E personalizza davvero la vacanza.

«Il bello sta nelle differenze», racconta la signora Paola, in partenza per la Bretagna. «A me piace quando metto piede nella nuova casa e cerco di capire l´atmosfera, quel particolare clima che si sente a pelle. Perché la casa è prima di tutto una tana, e ognuno cerca il suo angolo». È il momento dell´appartenenza: gli “scambisti del salotto” lo conoscono bene, e se lo gustano. È quando una casa rivela non solo stanze, prospettive, tavoli, librerie, letti, bagni, cucina o camino, ma giocattoli sparsi, racchette da tennis, libri.

È come entrare, invitati e accolti, nelle vite degli altri, scambiandole in qualche modo con la propria. Usando il barbecue, il dvd, il computer, la bicicletta, qualche volta anche lo scooter o l´automobile.

Spezzando quell´ossessione che ci lega in modo morboso alle cose, identificando la gioia del possesso esclusivo con oggetti che quasi sempre, viceversa, ci possiedono.
Case vissute, calde. «Ed è anche un modo per eliminare quella solitudine da vacanza che caratterizza i viaggi organizzati o le ferie seriali, dentro hotel o villaggi che si ripetono sempre identici» dice Paola. «È impagabile sentirsi a casa, anche quando si è in casa d´altri.

Tornare la sera ed essere nel proprio posto, non solo turisti anonimi di passaggio. Scendere in strada e comprare una baguette, invece di cercare un fast-food». Perché quasi sempre, insieme alle istruzioni per l´uso degli elettrodomestici, gli scambisti allegano un elenco di cose da fare, da vivere e da vedere. Luoghi, cibi, persone. È proprio questa, forse, la vera traduzione della parola casa.

Articolo su Repubblica

venerdì 18 luglio 2008
Bellissimo, esauriente, chiaro. I giornalisti hanno capito benissimo di cosa si tratta….bravi.

HomeLink International, per sentirsi ovunque a casa!

venerdì 18 luglio 2008
Lo scambio casa prende sempre più piede… Leggi l’articolo sul sito QuiCasa.it

Vacanze Low Cost, intervista a Radio 1

giovedì 17 luglio 2008
E’ online l’intervista andata in onda il 24 giugno su Radio 1 alla trasmissione “La radio ne parla”.

Da Quotidiano casa del 13 luglio

lunedì 14 luglio 2008

Ancora una volta le vacanze in Italia sono le più richieste e con lo scambio casa sono anche più economiche.

Casaviva di Luglio ci dedica un articolo approfondito con vere esperienze di scambio casa

lunedì 14 luglio 2008
Scambio bilocale a Terni con villa in California 
Metti un annuncio come questo, e in California (o in Australia, in Messico o a Ischia) ci vai davvero. All’estero è un’abitudine, da noi sta conquistando fan sempre più numerosi e appassionati.
Leggi l’articolo

Intervista su Radio 1

lunedì 23 giugno 2008
Annalisa intervistata da Radio 1, martedì 24 giugno alle 12.30, all’interno del programma “La Radio ne parla” per sapere di più su Homelink e come Scambiare Casa.

Il turista low cost viaggia in rete

martedì 13 maggio 2008
Crescono i portali specializzati per la ricerca e la prenotazione di sistemazioni adeguate e a prezzi economici.

Scambio di casa: si paga solo l’iscrizione. Leggi l’articolo

Club3 di maggio

mercoledì 7 maggio 2008
Grazie per il lungo articolo, esauriente e anche a Vanda per essersi lasciata intervistare.

Sole 24 ore, 21 aprile

mercoledì 7 maggio 2008
Un bell’articolo su Il Sole 24 Ore del 21 aprile.

Casaviva di maggio. Grazie a Laura e agli iscritti

domenica 27 aprile 2008
Bellissimo articolo, davvero preciso e chiaro. Grazie a Laura Minetto, a Patrizia, Fiorella e a chi si è lasciato intervistare….

Lo scambio casa è il futuro

martedì 22 aprile 2008
“Il Sardegna” del 21 aprile ci dedica una pagina intera.

Il Sardegna del 21 aprile 2008

martedì 22 aprile 2008
La villetta per un loft a New York, il futuro è nello “scambio casa”

La transazione avviene su internet attraverso l’iscrizione  in un elenco di proprietari di appartamenti. Leggi l’articolo

Panorama Viaggi del 31 marzo

lunedì 7 aprile 2008
Grazie a Maria Zuppello

RAI3 dalle ore12,25 venerdì 4 aprile

giovedì 3 aprile 2008
“Cifre in chiaro” un servizio su HomeLink, ci siamo Giuliana da Roma ed io….

DNews del 20 marzo

giovedì 20 marzo 2008
La nuova frontiera delle vacanze: ferie in casa di “sconosciuti”

Sta prendendo piede anche in Italia lo scambio di alloggi tra persone che non si sono mai viste.

Uno Mattina

lunedì 17 marzo 2008
Annalisa negli studi di UNO mattina, lunedì 17 in diretta su RAI 1 alle 8.45

TRAVEL di Panorama di marzo 08

lunedì 10 marzo 2008
Home Exchange – le chiavi del sogno

Una villa tra le palme in Florida contro l’appartamento nel cuore di Milano. Il mio ideale di vacanza per il tuo. Prima ancora che una piacevole esperienza in terre lontane, l’Home Exchange è il primo passo verso un’amicizia duratura.
<%media(panorama_travel-marzo2008.pdf|Leggi l'articolo)%>”

“L’ Eco di Bergamo” Grazie Ada

venerdì 7 marzo 2008
Aspettiamo ora, i bergamaschi, che offrono le loro case nella loro splendida città ma anche tutti gli altri, ovviamente.

Intervista su Radio 2

giovedì 6 marzo 2008
Sabato 8 marzo alle 6.45 Annalisa sarà intervistata da Radio 2 per sapere di più su Homelink e come Scambiare Casa.

IO DONNA Corriere della sera

lunedì 3 marzo 2008
Offro Canal Grande, cerco Central Park
Qualcuno è rimasto a bocca aperta davanti al letto hollywoodiano. Qualcun altro ha dovuto vedersela con un coccodrillo. Ecco i resoconti divertenti di chi dello scambio di casa ha fatto un nuovo modo di viaggiare. Unico pensiero: quello rivolto al loro ospite. Strizzato in un trilocale.
<%media(io_donna-marzo2008.pdf|Leggi l'articolo)%>

IO DONNA Corriere della sera

lunedì 3 marzo 2008
Davvero un bell’articolo, Massimo. Grazie.

TRAVEL di Panorama di marzo 08

martedì 26 febbraio 2008
Da non confondere con l’inserto di Panorama, attenzione. Grazie, Daniela, è stato un gran bell’articolo, esauriente e chiaro.

La gazzetta del mezzogiorno gennaio 2008

lunedì 28 gennaio 2008
..”Non è vero che bisogna essere esperti nelle lingue straniere, anzi, si imparano”
Commento di Annalisa: verissimo, si inizia con poche frasi e si pillucca dal messaggio che si riceve e poi, un po’ alla volta si prende dimestichezza con la lingua straniera. Allo stesso tempo, quando tutta la famiglia va all’estero, può permettersi di iscrivere i ragazzi e perché no, anche gli adulti, a qualche scuola prestigiosa, con il budget dell’affitto che non si paga, scambiando la casa.

Video di Repubblica TV

lunedì 28 gennaio 2008
Consigli di viaggio, in studio Annalisa Rossi Pujatti.
Guarda la puntata

Radio Popolare

venerdì 21 settembre 2007
So che mi avete sentita in parecchi…. grazie per i complimenti

Gente Viaggi, luglio 2007

venerdì 21 settembre 2007
Grazie, Daniela, bellissimo articolo

Secolo XIX, 6 luglio 2007

lunedì 9 luglio 2007
Grazie, Emanuele  e Maria Elena per il bell’articolo.

Repubblica Tv Venerdì 6 alle 11-11,30.

giovedì 5 luglio 2007

Guarda il filmato!

Viver sani e belli, venerdì 22.

venerdì 22 giugno 2007
Grazie, Chiara. Articolo chiaro e corretto.

Sabato 16 alle 21 Rete4, Tempi moderni. Spero mi abbiate vista.

martedì 12 giugno 2007

Grazie  alla Fam. Pisani e ad Alessandro P. per la collaborazione e  ad Adriana che mi ha ospitato nella sua casa di Roma

Tribuna di Treviso, domenica. Grazie Fiamma

mercoledì 30 maggio 2007
Fiamma Cupellaro ha scritto un bell’articolo sul meeting di sabato scorso. Grazie.

Radio Capital in diretta alle 12,05

lunedì 21 maggio 2007
entrate in www.capital.it digitare radio…

TG3 Lazio, sabato 21 alle 12,25

venerdì 18 maggio 2007
Su: il settimanale, vedrete me e la fam. Pisani.

Repubblica di Roma, 18 maggio

venerdì 18 maggio 2007
C’è un articolo su HomeLink

Natural style, articolo

mercoledì 18 aprile 2007
Grazie a Diana De Marsanich per l’articolo e alla Fam. Gandini per la disponibilità.

Weekend & viaggi

giovedì 5 aprile 2007
Bellissima rivista, grazie Maria Sole, per l’articolo

Donna Moderna del 5 aprile

martedì 3 aprile 2007

Grazie, articolo esauriente con una imprecisione. L’assicurazione non riguarda danni ma è un numero verde

per chiamare un idraulico, elettricista o un serrandista. Assicura, inoltre bagagli e salute delle persone che partono.

Max di marzo

giovedì 22 marzo 2007
Bellissime foto e un articolo esauriente. Grazie Gabriele.

Radio Milano Popolare.

venerdì 9 marzo 2007
Intervista di grande professionalità. Grazie.

Finalmente RA3

mercoledì 7 marzo 2007
TG3 Veneto ripetuta alle 19,30.

Corriere della Sera 25 Feb 07

martedì 27 febbraio 2007
Vacanza, i baratti delle case raddoppiano…

Varesenews, articolo

domenica 25 febbraio 2007
Grazie a Rossella e a Maria Teresa.

Offro seconda casa o ospito chi ospita figli

domenica 25 febbraio 2007
Sta prendendo molto piede tra gli iscritti in Italia.

I miei figli hanno avuto fior di appartamenti a Parigi, o sono stati ospitati negli Stai Uniti  mentre io ospitavo, nell’ assoluto rispetto dei tempi altrui, famiglie.Se volete saperne di più, chiamatemi allo 0422 815575, meglio se nel pomeriggio.

Domenica, 18 Febbraio 2007 IL Gazzettino

martedì 20 febbraio 2007

UN COMMERCIALISTA RACCONTA LA TENDENZA DEL MOMENTO IN FATTO DI VACANZE
«Così ho imparato a girare il mondo con scambio-casa»
La dritta l’ha avuta dalla signora Gina Sartor, 90enne, appassionata di vacanze con lo scambio casa, un metodo grazie al quale ha viaggiato, praticamente a costo quasi zero, un po’ in tutto il mondo. Antonio Da Pian, 49 anni, commercialista bellunese, da un anno è iscritto all’agenzia Homelink Italia, la cui sede gestita da Annalisa Rossi Pujatti è a Oderzo, Treviso, ed ha già organizzato cinque vacanze fra l’Italia e l’Europa. «Ho richieste da tutto il mondo – racconta Da Pian – dall’America, dalla Spagna e addirittura da alcune isole indiane. Ma io prediligo le città italiane e l’Europa, anche perché mi piace viaggiare in moto». In pratica l’iscrizione all’agenzia di scambio casa (ce ne sono diverse in Italia e nel mondo ma l’americana Homelink, la prima nel settore, è la più conosciuta e diffusa) inserisce il socio in una rete di persone interessate a questo tipo di vacanza. «Il più interessante è lo scambio non simultaneo – dice Da Pian – perché non lega le due famiglie a muoversi nelle stesse date. Io, che offro la mia casa veneziana, lo prediligo ma per chi ha un solo appartamento è più difficile, anche se so di persone che si trasferiscono in albergo o da amici per dare ospitalità nel periodo scelto dall’altro». Negli anni il fenomeno, fino a qualche tempo fa molto utilizzato negli Stati Uniti, si è allargato un po’ a tutto il mondo, riuscendo ad entrare anche nella mentalità degli italiani solitamente poco inclini a lasciare entrare estranei nelle loro case. «In effetti è più facile avere scambi con l’estero ma sono comunque riuscito ad andare a Numana nelle Marche, a Firenze, a Roma e a Cefalù in Sicilia, oltre che a Parigi – continua Da Pian – e sto valutando altre possibilità con la Francia, la Grecia e la Turchia». «Viaggiare con lo scambio casa è un’esperienza diversa e a me che piace sperimentare cose nuove piace molto – aggiunge -. Ci sono dei veri e propri riti rispettati da chi lo fa da diverso tempo, come lasciare agli ospiti caffè, latte e biscotti per la colazione o una bottiglia di vino in frigo. Fra gli esperti c’è chi lascia la lista delle persone da contattare per le varie necessità e le indicazioni su ristoranti, cinema e teatri. Quando vai a casa di qualcuno puoi anche non incontrarlo mai. Con alcuni ci siamo sentiti solo per telefono o per e-mail ma è andata bene lo stesso. Se continua così non posso che dirmi soddisfatto». Dello scambio casa cominciano ad interessarsi anche i registi. Dopo “Un divano a New York” (regia di Chantal Akerman, 1996) in cui una affascinante Juliette Binoche da Parigi riusciva a scalfire l’algida riservatezza del newyorchese William Hurt, quest’anno sono addirittura Cameron Diaz e Jude Law a tessere una storia d’amore in “The Holiday” di Nancy Myers, ovvero “L’amore non va in vacanza”. Simona Pacini

L’amore non va in vacanza, film sullo scambio casa

lunedì 15 gennaio 2007

Noi non diciamo che parlano di HomeLink

perché non ci sono riferimenti ad alcuna compagnia di scambio casa. In realtà The Holiday è un film d’amore. Secondo me è’ molto importante che il mondo si renda conto che esiste anche questo modo di viaggiare che sta prendendo piede. In un articolo di giornale Cameron Diaz, che è una delle protagoniste, vorrebbe scambiare casa con George Clooney perché pensa che il lago di Como sia una meraviglia. Secondo me anche se avesse casa a Busto Arsizio George Clooney non farebbe alcuna difficoltà a trovare uno scambio. In ogni caso mi fa piacere per il Lago di Como e dintorni, è giusto che il mondo intero venga a conoscere i nostri posti bellissimi e meno famosi di altri.

Corriere della Sera/ Veneto 27 Giugno 2006

giovedì 29 giugno 2006
Un loft a manhattan per un bilocale a Conegliano. A Oderzo l’agenzia che scambia le case nel mondo…nel giro di un anno abbiamo aumentato del 25 per cento gli iscritti. Il meccanismo si snoda quasi interamente in Internet.

RAI3, il 13 RAI2 il 17

giovedì 4 maggio 2006

Spero mi abbiate vista.

In Economia e Lavoro e Non solo soldi, anche al regionale della Lombardia sabato 20 alle 13,30…

Brava Casa Maggio 2006

venerdì 21 aprile 2006
Lo scambio della propria casa non è da prendersi alla leggera alle spalle deve esserci una organizzazione seria; il fatto che HomeLink abbia oltre il 70 % di rinnovi la dice lunga….

Da Viaggiare:

giovedì 13 aprile 2006

…I vantaggi? Molti ed inaspettati, quello economico non è il più evidente…

Nota di Annalisa: Se pensate che il vantaggio economico sia al numero uno per scegliere questa vacanza, forse non siete ancora pronti per iscrivervi.
Pensate soltanto a quanto sia diverso vivere in appartamenti ammobiliati ed asettici rispetto ad una casa abitata.

Da: Il Chianti.

giovedì 13 aprile 2006

…Annalisa Rossi Pujatti afferma:I nostri soci crescono di un 10% all’anno…ma siamo sempre troppo pochi rispetto alle richieste che arrivano da tutto il mondo

Nota di Annalisa: in HomeLink sono rappresentati 52 Paesi nel mondo, compresi Martinica, Caraibi,Brasile, Estonia, Islanda, Russia, Emirati Arabi, Egitto….

Gioia, giugno 2004

giovedì 13 aprile 2006

…Annalisa Rossi Pujatti afferma: L’Italia è ambita come meta ed è facile scambiare…

con Dublino o Parigi con un equivalente collocato perfino nella cintura industriale di Milano….
Per funzionare queste organizzazioni hanno bisogno di credibilità e serietà: è questo il capitale vero che ogni socio investe…

Nota di Annalisa: HomeLink opera senza interruzione dal 1953 con un movimento medio di di 250.000 unità all’anno di scambio (una famiglia di 5 persone che scambia 2 volte sono 10 unità per HomeLink.)

Repubblica, luglio 2004

giovedì 13 aprile 2006

I vantaggi di questa formula sono evidenti…

anche di avere
informazioni sul posto che un’agenzia turistica normalmente non da, come
quelle relative ai posti dove si mangia bene e dove fare shopping… .”

Nota di Annalisa: Lo scorso anno a San Pietroburgo, una amica della nostra scambista, su
nostra richiesta, ci ha portati, oltre che ai mercatini, in una famosa
gioielleria del centro dove sapeva vendevano anche gioielli vecchi.
Mio marito mi ha regalato un bellissimo anello con solitario e brillanti di
una signora, loro cliente, ad un prezzo di “realizzo”
Siamo stati contenti tutti e quattro: io, perché ho ricevuto un bellissimo
regalo per i 30 anni di matrimonio, la signora perché per lei era una cifra
davvero importante, il gioielliere che, con regolare fattura e
certificazione ( confermata in Italia) non ha dovuto aspettare chissà
quanto e la signora che ci accompagnava perché ci aveva fatto davvero felici .
L’unico che gioiva…….ma solo di luce riflessa era mio marito…. se
fossi stata da sola, in visita di piacere avrei visitato negozi….e
negozi..e negozi.

Corriere della sera, luglio 2004

giovedì 13 aprile 2006


“In Italia c’è ancora molta ritrosia a lasciare le chiavi in mano a sconosciuti,

ma, una volta che si entra nel meccanismo, si comprende che chi offre la propria casa di solito ha grande rispetto per quella degli altri dice Annalisa Pujatti, rappresentante in Italia del colosso del settore, HomeLink, che conta 15 mila iscritti nel mondo (500 in Italia) e vede 250 mila persone in movimento ogni anno (www.homelink.it ).”

Nota di Annalisa: E’ importante ricordare che lo scambio non è immediato, nel senso che, prima di lasciare la casa ci sono parecchi contatti tra famiglie e, con la supervisione mia e la mia grandissima esperienza,si filtra molto, fino a raggiungere esattamente la famiglia e la località che soddisfi le esigenze di una vacanza ideale.
Se non lo fosse esattamente, questo è il momento, non prima, di fare un po’ di conti. Se il rubinetto spandeva o la cucina era troppo appiccicosa, pensate che un po’di lavoro in più vi avrà fatto risparmiare parecchie migliaia di euro.

Bravacasa, Luglio 2004

giovedì 13 aprile 2006


“ Non necessariamente lo scambio deve avvenire con l’abitazione di residenza, per il soggiorno, infatti, possono essere sfruttate le seconde case.”

 

Nota di Annalisa: Generalmente l’italiano offre la seconda casa e poi, se l’offerta è molto appetibile, mette a disposizione la prima. Gli stranieri, invece, propongono la prima ed informano di avere anche una seconda casa, a volte una terza, una quarta e anche una quinta. Non è vero, poi, che questo avviene perché gli italiani amano la propria casa più degli altri, sono semplicemente più diffidenti e possessivi….le prime volte; poi, quando si sentono tranquilli non hanno difficoltà ad offrire la prima, anche perché in questo caso hanno una scelta maggiore e più esclusiva.

Casaviva, estate 2005

giovedì 13 aprile 2006

Ci si associa versando una quota.

Nota di Annalisa: La quota è annuale ed è il solo costo. Le quote si differenziano solo sul fatto che si desideri avere i volumi o meno: Tutte le inserzioni vengono pubblicate sia in internet che in un volume.

TGcom 25 luglio 2005

giovedì 13 aprile 2006

“Variante dello scambio casa è l’homesitting

che consente di starsene tranquillamente in vacanza offrendo la propria casa perché venga accudita con tanto di eventuali animali domestici.”

Nota di Annalisa: Alla base di questo, però, ci deve essere un curriculum di scambio perché in questo caso si affida la casa senza richiedere quella altrui. Io ho avuto una coppia di tedeschi questa estate. Ero in Puglia tranquilla e loro accudivano la mia gatta e annaffiavano i fiori. Sono rientrata ed era tutto a posto, oltre al fatto che “i ladri” hanno visto la casa occupata.

Class Novembre 2004

giovedì 13 aprile 2006

E’ una soluzione economica ma non è questa la motivazione che spinge ad associarsi,

chi scambia casa desidera agi e comodità, non sfarzi ma un bel appartamento accogliente…

Nota di Annalisa: Chi si associa lo fa perché spende poco sparisce nel giro di poco tempo. Chi rimane è il vero viaggiatore, che desidera conoscere i Paesi dall’interno. E poi, si spende meno, non poco. Chi va a New York per un mese con tutta la famiglia non spende davvero poco

Venerdì di Repubblica estate 2005

giovedì 13 aprile 2006

Venerdì di Repubblica estate 2005

“Rischi? Al massimo qualche piatto rotto……………….chi scambia applica un principio di reciproca correttezza”.

Nota di Annalisa: In ogni caso riponete le cose delicate. Io stessa, quando viaggiavo con i bambini riponevo negli armai le cose che i miei figli avrebbero inavvertitamente far cadere.

La Repubblica – edizione Puglia

giovedì 13 aprile 2006

Grazie al nostro trullo abbiamo girato il mondo

“ Quando mia figlia era a Bruxelles per studio, l’abbiamo raggiunta io e mia sorella. Noi eravamo a Bruges senza pagare nulla di albergo”

Nota di Annalisa: Io utilizzo molto lo scambio per far studiare i miei figli all’estero. Ospito famiglie oppure lascio la mia casa e loro li ospitano oppure lasciano la casa. Lo scorso anno Giovanni è stato in centro a Parigi ed ha frequentato la Sorbonne…andandovi a piedi da un favoloso appartamento sulla Senna.

La Repubblica – edizione Puglia

giovedì 13 aprile 2006

Grazie al nostro trullo abbiamo girato il mondo

“ Quando mia figlia era a Bruxelles per studio, l’abbiamo raggiunta io e mia sorella. Noi eravamo a Bruges senza pagare nulla di albergo”

Nota di Annalisa: Io utilizzo molto lo scambio per far studiare i miei figli all’estero. Ospito famiglie oppure lascio la mia casa e loro li ospitano oppure lasciano la casa. Lo scorso anno Giovanni è stato in centro a Parigi ed ha frequentato la Sorbonne…andandovi a piedi da un favoloso appartamento sulla Senna.

La Tribuna di Treviso 29 maggio 2004

giovedì 13 aprile 2006

Ad Oderzo meeting Internazionale HomeLink

L’appuntamento a Villa Carpini si discuterà delle nuove frontiere dell’ospitalità.

Nota di Annalisa: E’ stato un grande onore e grande piacere ospitare ad Oderzo ben 67 paesi del mondo. Tutti entusiasti della zona  e della mia città.

Taranto Giorno & notte Mercoledì 3, giovedì 4 agosto 2005

giovedì 13 aprile 2006

Si ottiene un codice di accesso che permette di visualizzare le possibilità. I contatti con la persona/famiglia con la quale si intende scambiare la casa avvengono direttamente ma HomeLink è a disposizione come punto di riferimento.

Nota di Annalisa: Io sono sempre molto presente con suggerimenti e consigli da grande esperta, dopo oltre 40 scambi.

Panorama Novembre 2004

giovedì 13 aprile 2006

Inizialmente gli italiani sono diffidenti,

temono di vedere danneggiati o rubati i loro oggetti più cari ma poi, una volta sperimentati i vantaggi dello scambio, si lanciano.

Nota di Annalisa: Con HomeLink si muovono 250.000persone all’anno: mai denunciato un furto né un danno grave. Il danno maggiore è stato un bidet, a Padova. Nessuno ha potuto sapere come possa essere stato rotto.

Corriere della Sera

giovedì 13 aprile 2006

Corriere della sera Cronache 29 agosto 2005

L’agenzia ( HomeLink) ha registrato un aumento del 20%……….il 70% di coloro che si affidano a questa agenzia ( HomeLink) ogni anno rinnova l’abbonamento.

Nota di Annalisa: L’inizio è difficile per tutti, ma dopo l’impatto iniziale tutto scivola via al meglio e non se ne esce più.

Radio e TV

giovedì 13 aprile 2006

TG1 agosto 2005   TG3 della Toscana  TVregionale della Puglia     Rai2 dalla Florida   Radiocapital   Se telefonando… Barbara Palombelli  Il Maurizio Costanzo Show… Baobab Ho collaborato per un anno con Le Falde del Kilimangiaro

Panorama di Novembre 2004

giovedì 30 marzo 2006
“Panorama di Novembre 2004

All’inizio gli italiani sono un po’ diffidenti, ” “temono di vedere danneggiati o rubati i loro oggetti più cari ma poi, una volta sperimentati i vantaggi dello scambio, si lanciano.

Nota di Annalisa: Con HomeLink si muovono 250.000persone all’anno: mai denunciato un furto né un danno grave. Il danno maggiore è stato un bidet, a Padova. Nessuno ha potuto sapere come possa essere stato rotto

Corriere della sera Cronache 29 agosto 2005

giovedì 30 marzo 2006
L’agenzia ( HomeLink) ha registrato un aumento del 20%………. “il 70% di coloro che si affidano a questa agenzia ( HomeLink) ogni anno rinnova l’abbonamento.

Nota di Annalisa: L’inizio è difficile per tutti, ma dopo l’impatto iniziale tutto scivola via al meglio e non se ne esce più.

Da: Il Chianti

giovedì 16 febbraio 2006
” …Annalisa Rossi Pujatti afferma:I nostri soci crescono di un 10% all’anno… “ma siamo sempre troppo pochi rispetto alle richieste che arrivano da tutto il mondo”

Nota di Annalisa: in HomeLink sono rappresentati 52 Paesi nel mondo, compresi Martinica, Caraibi,Brasile, Estonia, Islanda, Russia, Emirati Arabi, Egitto…. 

Corriere della sera

lunedì 16 gennaio 2006
“In Italia c’è ancora molta ritrosia a lasciare le chiavi in mano a sconosciuti, ma, una volta che si entra nel meccanismo, si comprende che chi offre la propria casa di solito ha grande rispetto per quella degli altri dice Annalisa Pujatti “, rappresentante in Italia del colosso del settore, HomeLink, che conta 15 mila iscritti nel mondo (500 in Italia) e vede 250 mila persone in movimento ogni anno (www.homelink.it ).”

Nota di Annalisa: E’ importante ricordare che lo scambio non è immediato, nel senso che, prima di lasciare la casa ci sono parecchi contatti tra famiglie e, con la supervisione mia e la mia grandissima esperienza,si filtra molto, fino a raggiungere esattamente la famiglia e la località che soddisfi le esigenze di una vacanza ideale.
Se non lo fosse esattamente, questo è il momento, non prima, di fare un po’ di conti. Se il rubinetto spandeva o la cucina era troppo appiccicosa, pensate che un po’di lavoro in più vi avrà fatto risparmiare parecchie migliaia di euro.

Venerdì di Repubblica estate 2005

martedì 30 agosto 2005

Rischi? Al massimo qualche piatto rotto……………….chi scambia applica un principio di reciproca correttezza.

Nota di Annalisa: In ogni caso riponete le cose delicate. Io stessa, quando viaggiavo con i bambini riponevo negli armai le cose che i miei figli avrebbero inavvertitamente far cadere.

Nota di Annalisa: In ogni caso riponete le cose delicate. Io stessa, quando viaggiavo con i bambini riponevo negli armai le cose che i miei figli avrebbero inavvertitamente far cadere.

La Repubblica – edizione Puglia

martedì 30 agosto 2005
La Repubblica, edizione Puglia

Grazie al nostro trullo abbiamo girato il mondo

“ Quando mia figlia era a Bruxelles per studio, l’abbiamo raggiunta io e mia sorella. Noi eravamo a Bruges senza pagare nulla di albergo”

Nota di Annalisa: Io utilizzo molto lo scambio per far studiare i miei figli all’estero. Ospito famiglie oppure lascio la mia casa e loro li ospitano oppure lasciano la casa. Lo scorso anno Giovanni è stato in centro a Parigi ed ha frequentato la Sorbonne…andandovi a piedi da un favoloso appartamento sulla Senna.

Taranto Giorno & notte Mercoledì 3, giovedì 4 agosto 2005

giovedì 4 agosto 2005
Taranto Giorno e notte Mercoledì 3, giovedì 4 agosto 2005

Si ottiene un codice di accesso che permette di visualizzare le possibilità. I contatti con la persona/famiglia con la quale si intende scambiare la casa avvengono direttamente ma HomeLink è a disposizione come punto di riferimento.

Nota di Annalisa: Io sono sempre molto presente con suggerimenti e consigli da grande esperta, dopo oltre 40 scambi.

TGcom 25 luglio 2005

lunedì 25 luglio 2005

Variante dello scambio casa è l’homesitting che consente di starsene tranquillamente in vacanza offrendo la propria casa perché venga accudita con tanto di eventuali animali domestici.”

Nota di Annalisa: Alla base di questo, però, ci deve essere un curriculum di scambio perché in questo caso si affida la casa senza richiedere quella altrui. Io ho avuto una coppia di tedeschi questa estate. Ero in Puglia tranquilla e loro accudivano la mia gatta e annaffiavano i fiori. Sono rientrata ed era tutto a posto, oltre al fatto che “i ladri” hanno visto la casa occupata.

Casaviva, estate 2005

giovedì 30 giugno 2005
Ci si associa versando una quota.

Nota di Annalisa: La quota è annuale ed è il solo costo. Le quote si differenziano solo sul fatto che si desideri avere i volumi o meno: Tutte le inserzioni vengono pubblicate sia in internet che in un volume.

Class Novembre 2004

martedì 30 novembre 2004

Una soluzione economica ma non è questa la motivazione che spinge ad associarsi, chi scambia casa desidera agi e comodità, non sfarzi ma un bel appartamento accogliente…

Nota di Annalisa: Chi si associa lo fa perché spende poco sparisce nel giro di poco tempo. Chi rimane è il vero viaggiatore, che desidera conoscere i Paesi dall’interno. E poi, si spende meno, non poco. Chi va a New York per un mese con tutta la famiglia non spende davvero poco.

Repubblica, luglio 2004

venerdì 30 luglio 2004
“I vantaggi di questa formula sono evidenti…
anche di avere
informazioni sul posto che un’agenzia turistica normalmente non da, come quelle relative ai posti dove si mangia bene e dove fare shopping… .”

Nota di Annalisa: Lo scorso anno a San Pietroburgo, una amica della nostra scambista, su nostra richiesta, ci ha portati, oltre che ai mercatini, in una famosa gioielleria del centro dove sapeva vendevano anche gioielli vecchi.
Mio marito mi ha regalato un bellissimo anello con solitario e brillanti di una signora, loro cliente, ad un prezzo di “realizzo”
Siamo stati contenti tutti e quattro: io, perché ho ricevuto un bellissimo regalo per i 30 anni di matrimonio, la signora perché per lei era una cifra davvero importante, il gioielliere che, con regolare fattura e certificazione ( confermata in Italia) non ha dovuto aspettare chissà quanto e la signora che ci accompagnava perché ci aveva fatto davvero felici .
L’unico che gioiva…….ma solo di luce riflessa era mio marito…. se fossi stata da sola, in visita di piacere avrei visitato negozi….e negozi..e negozi.

Corriere della sera, luglio 2004

venerdì 30 luglio 2004
“In Italia c’è ancora molta ritrosia a lasciare le chiavi in mano a sconosciuti, ma, una volta che si entra nel meccanismo, si comprende che chi offre la propria casa di solito ha grande rispetto per quella degli altri dice Annalisa Pujatti, rappresentante in Italia del colosso del settore, HomeLink, che conta 15 mila iscritti nel mondo (500 in Italia) e vede 250 mila persone in movimento ogni anno (www.homelink.it ).”

Nota di Annalisa: E’ importante ricordare che lo scambio non è immediato, nel senso che, prima di lasciare la casa ci sono parecchi contatti tra famiglie e, con la supervisione mia e la mia grandissima esperienza,si filtra molto, fino a raggiungere esattamente la famiglia e la località che soddisfi le esigenze di una vacanza ideale.
Se non lo fosse esattamente, questo è il momento, non prima, di fare un po’ di conti. Se il rubinetto spandeva o la cucina era troppo appiccicosa, pensate che un po’di lavoro in più vi avrà fatto risparmiare parecchie migliaia di euro.

Bravacasa, Luglio 2004

venerdì 30 luglio 2004

Non necessariamente lo scambio deve avvenire con l’abitazione di residenza, per il soggiorno, infatti, possono essere sfruttate le seconde case.
Nota di Annalisa: Generalmente l’italiano offre la seconda casa e poi, se l’offerta è molto appetibile, mette a disposizione la prima. Gli stranieri, invece, propongono la prima ed informano di avere anche una seconda casa, a volte una terza, una quarta e anche una quinta. Non è vero, poi, che questo avviene perché gli italiani amano la propria casa più degli altri, sono semplicemente più diffidenti e possessivi….le prime volte; poi, quando si sentono tranquilli non hanno difficoltà ad offrire la prima, anche perché in questo caso hanno una scelta maggiore e più esclusiva

Gioia, giugno 2004

mercoledì 30 giugno 2004
“…Annalisa Rossi Pujatti afferma: L’Italia è ambita come meta ed è facile scambiare…”
con Dublino o Parigi con un equivalente collocato perfino nella cintura industriale di Milano….
Per funzionare queste organizzazioni hanno bisogno di credibilità e serietà: è questo il capitale vero che ogni socio investe…”

Nota di Annalisa: HomeLink opera senza interruzione dal 1953 con un movimento medio di di 250.000 unità all’anno di scambio (una famiglia di 5 persone che scambia 2 volte sono 10 unità per HomeLink.)

La Tribuna di Treviso 29 maggio 2004

domenica 9 maggio 2004
La Tribuna di Treviso 29 maggio 2004

Ad Oderzo meeting Internazionale HomeLink

L’appuntamento a Villa Carpini si discuterà delle nuove frontiere dell’ospitalità.

Nota di Annalisa: E’ stato un grande onore e grande piacere ospitare ad Oderzo ben 67 paesi del mondo. Tutti entusiasti della zona e della mia città.