Esperienze di scambio casa – Avventure e disavventure raccolte da HomeLink

Il libro di esperienze di HomeLink

"Esperienze di scambio casa"

È anche per soddisfare la curiosità di molti (non solo HomeLinkers) se dopo un centinaio di scambi, ho deciso di raccontare alcune esperienze, incluse le mie.

Per rispondere agli scettici su questo modo di viaggiare che io, dopo oltre vent’anni, trovo ancora straordinario, posso dire che il lato più straordinario dello scambio casa sta nel rendersi conto che, anche se qualcosa andasse storto, in fondo non ci è costato niente. A differenza di un albergo, dove oltre al danno, c’è la beffa di un conto (spesso) salato.

Spero che la lettura vi aiuti a cercare il lato positivo di ogni racconto e, soprattutto, che non intendiate la storia come la rappresentazione di un Paese: si tratta di episodi riferiti ad una persona o famiglia, con un modo di vivere diverso dal nostro e che nella loro diversità, hanno sempre un lato positivo.

Last but not least: cogliete il lato umoristico, i piccoli suggerimenti, il desiderio di abbandonare i luoghi comuni, il rifiuto del diverso in quanto tale ed entrare nella vera, sana, costruttiva, cultura.

Chi fa parte di questa organizzazione si sente a casa propria in ogni situazione, gestisce la sua vita lasciando un po’ della propria cultura ed assorbendone altrettanta.

Per rendere l’idea, ecco alcuni estratti dal libro di esperienze.

Buona lettura!

Annalisa

Alcuni racconti dal libro
Appelle non è toscano.

Prime battute tra bambini vicini di casa; la mia bimba arriva tutta trafelata: “Mamma, mamma quella bambina mi ha chiesto come ho i capelli!….. Perché come sono i miei capelli mamma?”
“Ma dimmi Flavia, cosa ti ha detto la bimba?”
“Commantuttappelli?!?”

Catsitting a New York

Dieci secondi per spiegarmi dove si trova l’asciugabiancheria, come far funzionare la jacuzzi, come agire in caso di allarme, le scale esterne, l’ascensore di servizio…e tre ore sulla gestione di Leo.
Ah, Leo, come dorme, l’orario delle pappe, dei bisognini, attento se fa cosí, attento se fa colà. L’occhio deve essere lucido, il naso freddo, la pancia piena, la coda ritta…
Registro il tutto e la signora sembra tranquilla.
Ho l’impressione che potrei svaligiare la casa, lasciar morire le piante, allagare il salotto e chissà cos’altro. L’importante è, che al di sopra del caos troneggi Leo, il quale, dal canto suo, non dà alcun segno di gratitudine, almeno al momento, Se ne sta li, spaparanzato ed ogni tanto apre un occhio, bellissimo, azzurro.

Irlanda 1986 La casetta di Hansel e Gretel

Felicità è entrare in una casa di vacanza e trovare i letti a castello,  il biliardo in camera, l’altalena in giardino  ed un numero incredibile di giochi nuovi sparsi per tutta la casa. A me fa l’effetto di un bazaar ma ai miei figli evidentemente no.
Avete mai visto un bambino in un negozio di giocattoli a tre piani? Da perdere la testa. Mai nessun appartamento in affitto aveva offerto tanto.
Ma che ora di pranzo, ma che farsi la doccia, ho l’impressione che i miei bambini stiano superando una crisi di astinenza da gioco.
Quasi quasi mi sento in colpa per aver riordinato i loro giochi, per aver scelto il letto grande dell’800 invece che quelli di ferro a castello che costavano la metà.
Impazziti, non sanno più da che parte giocare.
Tutta la casa è in funzione di bimbo. Giocattoli dappertutto.
E’ vero che Caroline ha cinque figli ma non avevo mai visto tutta una casa programmata per i bambini.
Ogni camera ha il suo lavandino, le carte da parati a righine, allegrissime, i copriletti con disegni, la moquette in tinta con le tende…
Si vede che manca il sole spesso, in Irlanda,  c’è una continua ricerca di colore.
In effetti le nuvole incombono sopra la testa.
Anche se il vento le spazza via ogni minuto, si ricompongono quasi immediatamente. Ottimo esercizio per sistemare le cervicali: seguire una nuvola.
Ma a chi importa che le biciclette siano nella stanza della caldaia, sopra il carbone, i miei bambini sono davvero felici della loro vacanza.

Download di un’anteprima

Desiderate procedere all’acquisto al prezzo speciale di 15 € (spese di spedizione incluse)?